I “ribelli moderati” amici di Obama decapitano un bambino – VIDEO

366BA2C900000578-3697770-image-a-13_1468949088915-e1469011387556

Un nuovo video dell’orrore dove si vede un adulto che decapita un bambino di una decina di anni, mentre la folla acclama gridando ripetutamente “Allah è grande” finisce sul web e indigna la popolazione. Il video è molto truce e abbiamo deciso di non pubblicarlo sul blog, ma chi volesse vederlo può farlo qui. Alcuni siti attribuiscono la responsabilità della … Continua a leggere

Guerra al terrorismo? Il risultato è stato CENTUPLICARE i terroristi…

maxresdefault

Turchia, Bangladesh, Iraq, ancora Iraq: ormai c’è una strage al giorno… la situazione in Medio oriente peggiora di mese in mese, e cresce il numero degli individui che si “radicalizzano“… altro che guerra al terrorismo!   Fateci caso: l’Islam esiste da MIGLIAIA di anni, ma tanti fanatici in questo modo, non ci sono mai stati. Da quando è iniziata la … Continua a leggere

Senatore Usa: “USA ed i suoi alleati sono i responsabili del terrorismo in Siria”

Il senatore Richard Black a Palmira

Di seguito vi proponiamo l’interessante traduzione di un articolo apparso niente di meno che sul Washington Post, che conferma come dietro alla nascita e all’ascesa del terrorismo in Siria ci siano gli USA ed i loro alleati; discorsi in parte sovrapponibili a quelli che abbiamo proposto nel dossier L’ISIS è una grande operazione occidentale: ecco le evidenze che lo provano … Continua a leggere

L’ISIS è una grande operazione occidentale: ecco le evidenze che lo provano – DOSSIER

ISIS

ISIS, terrorismo, strategia dell’orrore con decapitazioni e quant’altro: vogliamo credere che le potenze occidentali abbiano commesso così tanti gravi errori di valutazione, uno dopo l’altro? La regia occidentale è evidentissima. In ogni circostanza. Dalla creazione delle condizioni in Iraq, Siria e Libia per rendere possibile la nascita dell’ISIS, e alla creazione stessa del gruppo. Questo lungo articolo può essere considerato … Continua a leggere

Attacchi kamikaze in Iraq e Pakistan: un bagno di sangue

download

Due attacchi kamikaze, a distanza di un giorno l’uno dall’altro, hanno fatto una carneficina in Pakistan e Iraq Venerdì 25 Marzo a Iskandariyah, in Iraq, un kamikaze risultato poi minorenne si è fatto esplodere allo stadio: il bilancio è di 41 morti e oltre 100 feriti. L’attacco è stato rivendicato dall’ISIS (Vedi su tgcom24) Domenica 27 Marzo, giorno di Pasqua. … Continua a leggere

Se iniziano gli attentati kamikaze in Europa, sarà caos totale e legge marziale

10320507_1566133350301245_1556685293655790612_n

Da quando parte dell’Iraq e della Siria sono finiti sotto il controllo dei miliziani dell’ISIS, che hanno assunto il controllo di giacimenti e raffinerie di petrolio e di gas, da vendere al mercato nero, e su ingenti ricchezze, il numero degli attacchi kamikaze nel mondo è aumentato vertiginosamente. Evito di ripetere molte considerazioni espresse in precedenza, dalla nascita dell’ISIS, ad … Continua a leggere

Fermata in Grecia nave libanese carica di armi diretta ai terroristi in Siria

kukui boy

A Febbraio le autorità greche hanno fermato un’imbarcazione, battente bandiera libanese, carica di armi da guerra destinate ai gruppi terroristici attivi in Siria contro il regime di Bashar Assad. Dopo 4 anni di sanguinosa guerra civile, con oltre 230.000 morti e milioni di sfollati, le potenze occidentali, anche mediante gli alleati mediorientali, continuano a rifornire armi ai cosiddetti “ribelli moderati”, … Continua a leggere

I Curdi: la persecuzione di un popolo senza nazione

Kurdistan-Map

Esiste il popolo curdo, con i propri tratti somatici caratteristici, le proprie usanze e tradizioni, la propria storia. Addirittura, una propria bandiera. Ma non esiste il Curdistan, o meglio non esiste come nazione, perché il territorio curdo, è stato suddiviso tra Siria, Iraq, Turchia e Iran. Il territorio curdo è ricco di risorse naturali, e le potenze occidentali che avevano … Continua a leggere

Le 8 domande su ISIS a cui nessun politico o giornalista risponderà mai

Al-Baghdadi-califfo-Isis-capra-a-scuola-le-rivelazioni

Di seguito alcune domande sull’Isis su questioni ignorate sistematicamente da politici e mass media. Domande che un Giornalista degno di questo nome dovrebbe porsi e porle ai politici. Provate a sottoporle, tramite i social, a politici e giornalisti, e vediamo se ne trovate 1 – uno – disposto ad affrontarle e rispondere (o confutarle) in modo esaustivo… Veritanwo E’ agli … Continua a leggere

L’esercito siriano caccia l’ISIS da Homs: la folla accoglie festante i soldati

chakra-erbe

Di Veritanwo L’esercito regolare siriano, supportato dall’aviazione russa, che in queste settimane ha duramente colpito le postazioni dei miliziani dell’ISIS, è riuscita a riprendere il controllo anche della antica città di Homs, un grosso centro urbano di 800.000 abitanti, che era parzialmente finita sotto il controllo del gruppo islamista nel Maggio 2014. Nonostante i quattro anni di guerra che ha … Continua a leggere