Vaxxed, il censuratissimo documentario di De Niro sui vaccini

Ecco il famoso documentario “Vaxxed” realizzato da Robert De Niro e censurato al Tribeca Film Festival, dove era prevista la presentazione, nonché recentemente al Senato italiano, dove Grasso si è opposto alla proiezione del video proposta da un senatore perché “in ambito istituzionale non è ammissibile un video che illustra teorie anti-scientifiche”, bufale insomma. Il documentario è stato disponibile per un … Continua a leggere

Ecco come l’elites controlla i mass media (ed i Vostri pensieri)

Mentre nei paesi del terzo mondo o comunque sottoposti a regimi dittatoriali il controllo del governo è appannaggio assoluto del governo o del despota di turno, nei paesi occidentali “liberi”, l’informazione è gestita e controllata da pochi grandi gruppi, a loro volta riconducibili a vario titolo alle banche in modo diretto o indiretto (sono di proprietà di gruppi o multinazionali … Continua a leggere

Morte di Prince: “AIDS e overdose di oppiacei”: inizia la macchina del fango?

Ad una settimana dal decesso di Prince, emergono “indiscrezioni” che gettano ombre sul cantante: sarebbe stato malato di AIDS e sarebbe stato ricoverato per un’overdose di farmaci oppiacei pochi giorni prima del decesso. Di veritanwo A pochi giorni dalla morte del famoso artista Prince, trovato morto a 57 anni per cause non ancora chiarite, è trapelata la notizia che sarebbe … Continua a leggere

Italiani: un popolo di pecoroni ipnotizzati dai media di regime

Siamo capaci di mobilitarci solo quando ce lo “ordinano” i mass media? La maggior parte della gente si indigna solo “a comando”, quando i mass media o il loro partito politico di riferimento “ordinano” loro di indignarsi. E così spesso assistiamo a questioni poco importanti che diventano “casi nazionali”, mentre questioni veramente importanti passano nell’ombra. E così mentre decine di … Continua a leggere

Come utilizzare la “comunicazione” per imporre leggi capestro

Ricorderete il caso dei tagli agli “esami inutili”, con il fiato sul collo ai medici affinché limitino la prescrizione di esami di accertamento. Ne avevo parlato a tempo debito con l’articolo Gino Strada demolisce la Lorenzin: “Chi è lei per decidere quali esami sono inutili?” Mi ricollego all’articolo di ieri, sul “metodo Juncker”, ovvero la strategia di far trapelare proposte … Continua a leggere

La popolazione è sempre più ignorante, ed i media sempre più bugiardi

I media continuano a decantare il “grande successo di Expo” con una spudoratezza senza eguali. I numeri dicono che è stato un flop (e uno spreco) clamoroso, pur di riempire i padiglioni hanno portato in gita studenti e anziani, che nel migliore dei casi pagavano metà prezzo. Ma per i nostri politici ed i nostri media “è stato un successo”, … Continua a leggere

“Vogliono impoverire e indebitare gli Italiani” e sparisce dalla TV!

Enrico Montesano, 70 anni, è uno storico attore dei film all’italiana degli anni 60′-70′-80′-90′: un attore che ha attraversato generazioni di italiani, sopratutto con le vecchie commedie, quelle simpatiche e un po’ demenziali, da “Grandi Magazzini” a “Piedipiatti”, decine e decine di film che all’epoca riscuotevano grande successo anche al cinema. Un “intramontabile”, insieme a Verdone, Massimo Boldi, Paolo Villaggio, Jerry … Continua a leggere

Al di là di cosa crediate, il “complottismo” fa diventare più intelligenti: ecco perché

Con l’avvento di internet e della libera informazione, e sopratutto grazie ai social network che favoriscono lo scambio di informazioni e di opinioni, negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom di blog gestiti da cittadini che esprimono le proprie idee, o evidenziano notizie e articoli interessanti e poco dibattuti dai media. Questo, insieme all’evidenza sempre più lampante … Continua a leggere

David Icke: “Ecco come i media manipolano e condizionano le nostre idee e opinioni”

nota personale: Come spesso diciamo,e lo ripeteremo all’infinito come un mantra,il potere globalista che è alla base delle tragedie che vediamo quotidianamente, non potrebbe agire in nessun modo senza la criminale complicità e copertura mediatica di cui dispone;nell’antichita a differenza di oggi tale potere era limitato,oggi invece ha un carattere invasivo e di capillare diffusione proprio grazie alla tecnologia che  … Continua a leggere