“Buonisti contro razzisti” il ‘divide et impera’ sulla pelle dei migranti

Da una parte chi accusa i migranti di tutto, anche mediante bufale, come se la causa dei mali del paese fossero loro… con lo scopo di raccogliere consensi elettorali. Questi sono i peggiori. Ma non ci piace nemmeno l’approccio di chi sta dall’altra parte della barricata: dove viene sostenuta l’immigrazione, nonostante il paese in questo momento non sia assolutamente in … Continua a leggere