Siete proprio sicuri di essere “svegli” e “consapevoli” ?!?

Frequentando i gruppi e le pagine della “contro-informazione”, dove vengono dibattuti temi realmente importanti e alla base della crisi, ad iniziare dal signoraggio bancario, mi capita di leggere i post ed i commenti di molte persone che si definiscono “sveglie” e criticano la “manipolazione mediatica” e poi non capiscono che la rabbia e l’odio profondo verso i migranti deriva proprio dal martellamento mediatico a cui siamo sottoposti.

Se fino ad un paio d’anni fa i programmi televisivi tendevano a parlare di migranti quasi solo dal punto di vista umanitario, versando fiumi di lacrime (di coccodrillo) per ogni barcone che affondava nel mediterraneo, oggi viene dato il massimo risalto agli innegabili problemi provocati da alcuni migranti, generalizzando, e alimentando un clima di odio che trova terreno fertile nel diffuso malcontento popolare.

1453558_656974774436176_6230695415956266050_n

Alcuni leader politici che invocano le “ruspe” hanno una visibilità mediatica incredibile, si parla di più di una presenza televisiva al giorno! Senza contare i vari scagnozzi sguinzagliati in altri programmi televisivi e giornali, nazionali e locali.

E’ evidente che qualcosa sia cambiato, è dinnanzi agli occhi di tutti, e se dal cittadino pecorone che pensa che tutti i problemi siano dovuti agli sprechi della politica e alla corruzione (come vogliono farci pensare per occultare la frode monetaria) è lecito aspettarsi che cada nella propaganda con tutte e due le gambe, da chi si ritiene “sveglionon mi aspetterei certi commenti e prese di posizione.

Perché le persone “sveglie” se la prendono con gli affamatori, e non certo con gli affamati. Le persone “sveglie” capiscono che c’è un disegno perverso per scaricare sui più deboli, quelli che vivono nelle baracche, la colpa dei problemi che affliggono il ceto medio e medio-basso.

imagesE’ evidente che sia così, come è evidente che la crisi non è certo dovuta ai furti di rame o agli scippi alle stazioni, cosa che deve essere contrastata (ma c’è davvero questa volontà? Perché nelle stazioni e nelle metro romane, della Capitale, viene permesso a bande di scippatori di imperversare impunemente quotidianamente?!?! Amici romani… fatevela qualche domanda!)

Io (come cittadino e come blogger di Veritanwo) non mi ritengo in grado di insegnare niente a nessuno, non ritengo di “sapere” e al contrario sono convinto di dovere imparare ancora molto e di “non sapere“, e sono pieno di dubbi. Perché quando ho cercato risposte alle mie domande, anziché maggiori certezze ho trovato maggiori dubbi, così come anziché trovare risposte, ho trovato ulteriori domande.

Vi assicuro, mi sono rimaste ben poche certezze in questa vita…  una di queste è il fatto che coloro che provano odio e rancore, sono ben lontani dall’aver raggiunto un minimo di ‘consapevolezza’ e non sono affatto ‘svegli’. Chi odia fa il gioco dei poteri forti… sempre. L’odio è uno dei presupposti cardine del divide et impera con cui molti si riempono la bocca, salvo poi restare vittime inconsapevoli o meno, di questo meccanismo di controllo globale.

downloadEvito di ripetere quanto ho scritto nell’articolo Profughi protestano per il Wi Fi: ecco quello che nessuno vi dice di cui vi consiglio una attenta lettura, qualora non lo abbiate letto! E riflettete… a cuore aperto, possibilmente. Il cervello è manipolabile, il cuore no.

Veritanwo

 

7 pensieri su “Siete proprio sicuri di essere “svegli” e “consapevoli” ?!?

    • D’accordissimo, inutile prendersela con i migranti, che spesso vengono in Italia per condizioni politiche ed economiche dei loro paesi provocate dalle politiche di paesi come il nostro. Qualcuno di loro ruba o investe qualcun altro? Lo fanno anche gli italiani, ma nessuno invoca le ruspe contro le loro case. Demagogia pura per prendere voti (vedi Salvini) e metodi per distrarre l’opinione pubblica.

  1. la visione più chiara l’ho trovata negli scritti e nei video di Fausto Carotenuto, una visione che tiene conto del mondo spirituale. Ecco che vediamo il perché ed il percome

  2. Bah. Generalizzi anche tu. Chi dice che la colpa è dei migranti? La colpa e l’odio non è verso le persone ma verso un sistema che prima distrugge realtà che vanno contro i propri interessi (libia iraq siria) poi genera business su ricostruzione e accoglienza.
    Il cuore va bene ma confondi la tolleranza con l’accettazione totale di una situazione che va contro gli stessi italiani. Io ce l’ho con il sistema paese le coop la croce rossa (guarda i milioni spesi per fare nulla a haiti) che genera business sulla pelle degli altri.

    • Sono d’accordo. I migranti vengono mandati qui per destabilizzare. L’odio é per il sistema che fa questo

  3. Perche nn provate a farvi un altra domanda, come mi ha indicato un amico della ex jugoslavia, infiltrazione di mussulmani all interno della societa europea x poi stravolgere gli equilibri!! Come e successo con la guerra a due passi da noi?

I commenti sono chiusi.