Putin è un soldato del nuovo ordine mondiale come Obama, ecco le prove!

Ormai da qualche anno, da quando le relazioni tra Usa/Ue e la Russia si sono deteriorate, è scoppiata la Putinmania. Sono numerosi i fans italiani del leader russo. E se ci fermiamo alle apparenze, c’è da capirli. Effettivamente, analizzando le cose in modo superficiale, ci sarebbero diversi motivi per sostenere il leader russo, rispetto a quelli occidentali. Ecco i buoni motivi per sostenerlo:

La Russia ha abbandonato la vena imperialista

La Russia di Putin, al contrario degli Usa, con lo scioglimento dell’Urss ha abbandonato le velleità imperialiste. Da molti anni la Russia non interviene più per sovvertire governi di altri paesi, o dichiarando guerre.

Caso Ucraina, Crimea, Donetsk: ha ragione Putin

Nel caso della vicenda Ucraina, Crimea, Donetsk, ha senza dubbio ragione la Russia. Le potenze della Nato sono andate ad alimentare un vero e proprio golpe per sostituire il leader regolarmente eletto, politicamente vicino alla Russia, con una marionetta bilderberghina fedele a Bruxelles e Washington.

Siria: la posizione russa è preferibile

Siria: Putin sostiene il legittimo governo di Assad, gli occidentali invece hanno armato la mano degli islamisti, dai qaedisti di Al Nusra, al cosiddetto FSA (Free Syrian Army). Senza il provvidenziale intervento russo, anche la Siria sarebbe in mano agli islamisti.

Isis: gli occidentali lo agevolano e lo combattono solo a parole, Putin sul serio

Isis: gli Usa ed i suoi alleati occidentali hanno sostenuto o comunque non combattuto Isis, permettendogli di espandare il dominio ad ampie porzioni di Siria e Iraq, ed in Libia. La “coalizione” Usa sostiene di combattere Isis, ma mentre in pochi giorni sono riusciti a togliere di mezzo Saddam Hussein e Muammar Gheddafi, i quali disponevano di un esercito nazionale a loro fedele, dotato di aviazione, contraeree, etc, in oltre un anno non sono riusciti, “misteriosamente” a prendere a calci nel culo il califfo. Cosa che Putin invece, ha fatto in due settimane. Salvo fermarsi, dopo che la Turchia ha abbattuto il cacciabombardiere russo, fatto, che a questo punto, forse rappresentava un “avvertimento” della Nato che Putin ha accolto. In ogni caso, anche sull’Isis ha ragione Putin.

Tutto questo significa che il leader russo Putin si oppone al progetto del “Nuovo ordine mondiale” ? Significa che Putin è un “buono” mentre Usa e accoliti sono i cattivi? Niente di tutto ciò.

I propositi dell’elite, ovvero l’instaurazione di un governo unico mondiale, hanno bisogno di questo “dualismo”, hanno bisogno di nemici da combattere. E’ tutto parte del gioco, come lo era il dualismo “centrosinistra contro centrodestra”, ai tempi dell’alternanza tra Pd e Pdl, quando destra e sinistra fingevano di litigare. Oggi non possono più farlo, perché se non uniscono le forze, non hanno i numeri per governare.

Se Putin fosse davvero contro il nwo…

Se Putin fosse veramente contro il progetto nwo, non avrebbe esitato a parlare, per esempio, della truffa monetaria, che è alla base della crisi economica. Magari avrebbe parlato chiaramente anche del fatto che il traffico di droga mondiale è controllato dalla Cia, gli Usa sono presenti sia in Colombia (informati sul “Plan Colombia”) dove in teoria, la DEA, dovrebbe distruggere le piantagioni di Coca, ed in Afghanistan, dove da quando gli americani sono intervenuti, la produzione d’oppio è decuplicata, facendo abbassare i prezzi di mercato dell’eroina, che in questo modo ha aumentato il numero dei consumatori, tornando di moda. Se Putin fosse contro gli Usa, avrebbe parlato di numerose questioni, tra cui l’11 Settembre, di cui invece non ha mai parlato. Critica gli Usa, ma solo sui temi “da televisione”, non certo sui punti focali.

Vi suggerisco la visione di questo video, è in spagnolo ma è sottotitolato in italiano dal canale “Italia dei dolori”.

Ulteriori spunti di riflessione:

2833584

Una settimana fa, l’incontro tra Putin e Netanyahu – su Sputnik: Russia-Israele, premier Netanyahu oggi in visita a Mosca: incontrerà il presidente Putin Israele chiede aiuto alla Russia per evitare riarmo di Hezbollah dalla Siria Putin: nuove prospettive nei rapporti commerciali Russia-Israele

U.S. President George W. Bush (L) speaks with Russian President Vladimir Putin, wearing Vietnamese 'ao dai' silk tunics, during the official photograph for the Asia-Pacific Economic Cooperation (APEC) Summit in Hanoi November 19, 2006. REUTERS/Jim Young (VIETNAM) - RTR1JHQ3

U.S. President George W. Bush (L) speaks with Russian President Vladimir Putin, wearing Vietnamese ‘ao dai’ silk tunics, during the official photograph for the Asia-Pacific Economic Cooperation (APEC) Summit in Hanoi November 19, 2006. REUTERS/Jim Young (VIETNAM) – RTR1JHQ3

Li riconoscete i simboli presenti sulle tuniche? Si, sono proprio i classici simboli massonici “squadra e compasso”… ma che bel quadretto. Non c’è mica nulla di male se capi di Stato come Bush e Putin indossano quelle mantelline con simboli massonici… vero?  putin-massoneriaDi seguito una carrellata di 5 foto di Putin con Kissinger, come potete osservare si tratta di diversi incontri, effettuati nell’arco di anni, come si può notare dal progressivo invecchiamento dei protagonisti. Le ho ordinate dalle più vecchie alle più recenti, cioè nelle prime foto i due sono giovani, e nelle altre invecchiano sempre di più, fino all’ultima foto, che è piuttosto recente. Dalla prima foto all’ultima, ci corrono circa 20 anni. Evidentemente i due sono vecchi amici, anche a giudicare dalle espressioni confidenziali e affettuose.

v3uXOVE1LApRLvS7Aep3VCMf8lUE63Te

41d4e11f462daae3f287

downloadkissput kissinger_putin

Molti non sanno che la banca centrale russa è controllata dagli stessi potenti che controllano le banche centrali occidentali. Sono pochissime al mondo le banche centrali che sfuggono al controllo dei potenti banchieri privati.

Qualche mese fa, alcuni blog di (pseudo?) “contro-informazione” filo-putinisti, lanciarono in pompa magna la notizia che Putin avrebbe presto nazionalizzato la banca, avrebbe cioè stroncato il signoraggio in Russia e restituito la sovranità nazionale ai russi… ahahahahahahah quando lo farà, avvisatemi, perché io qua affermo che ci metto “la mano sul fuoco” che non lo farà. Mai. Ma figuriamoci.

Putin rothschild

L’articolo dell’immagine sopra, lo trovate qua: http://www.informarexresistere.fr/2015/03/21/putin-potrebbe-a-breve-nazionalizzare-la-banca-centrale-di-russia-controllata-dai-rothschild/

Se volete conoscere le connessioni tra Putin ed i Rothschild, guardatevi questo ottimo schema:

QzR1c1d

Fonte: qui (potete visualizzare l’immagine ad alta risoluzione)

 

Siete ancora convinti che Putin sia un eroe che combatte il nuovo ordine mondiale?

Quelli fin’ora esposti sono elementi oggettivi, il fatto che Putin, lo Zar della Russia, conceda ai Rothschild di controllare la banca centrale del suo paese, da solo, dovrebbe essere sufficientemente indicativo.

Putin sostituito?

Se poi vogliamo scadere nel “complottismo”, c’è persino chi ipotizza che l’ex agente del KGB Vladimir Putin, una volta che ha raggiunto il potere, sia stato sostituito. La prova, sarebbe nei lineamenti del volto del leader russo, profondamnte diversi da quelli delle prime apparizioni. Ci sono anche articoli, sulla cui vericidità non ho elementi per esprimermi, secondo i quali la moglie di Putin avrebbe affermato che suo marito è stato ucciso e sostituito. 

147

 

1 2 3 4 5 6 7

8

173 183 338 342 2111 2211

372

281

 

271

252

Veritanwo

PS: di Putin e nuovo ordine mondiale avevo già parlato nell’articolo:

DavveroPutin è uno nemico del nuovo ordine mondiale?

4 pensieri su “Putin è un soldato del nuovo ordine mondiale come Obama, ecco le prove!

  1. Bellissima galleria di foto. Da quale sito avete tratto il materiale? Nessun dubbio sul fatto che il Putin attuale è un sosia.

I commenti sono chiusi.