L’inganno del denaro, principale strumento di controllo globale e sociale

Il denaro nacque per facilitare gli scambi commerciali, per rendere più facile retribuire una prestazione di manodopera, doveva essere uno strumento al servizio dell’umanità, e invece ha finito per essere il principale strumento di oppressione e controllo dei popoli.

L’elite ci induce a pensare che tutto ruoti intorno al denaro, che la qualità della nostra vita dipende dalla quantità di denaro di cui disponiamo, che il successo di un individuo nel mondo di misuri in euro, in dollari o in yen.

E siccome molti sposano questa “visione”, la loro vita diventa davvero in quel modo.

Il culto del denaro è diventato una sorta di religione, che fa sempre più proseliti. E per ottenere denaro, si è sempre più disposti a tutto. E così c’è l’imprenditore disposto a inquinare smaltendo in modo illecito i rifiuti, medici che prescrivono farmaci inutili (se non operazioni inutili, come il medico della Clinica degli orrori di Milano, la “Santa Rita”) il funzionario dello stato che si lascia corrompere, etc. etc.

Una cultura ovviamente impressa grazie ai mass media, e all’intero compartimento della propaganda, compreso cinema, musica e star del calcio, capaci di lanciare nuove mode semplicemente indossando un determinato vestito o tagliandosi i capelli in un certo modo. O magari sostenere che la moneta unica è bellissima e che lavorare gratis va bene “se è per imparare”….

La popolazione, in tutti i settori, è sempre più disposta a tutto per Dio Denaro, ed è questo alla base della decadenza della società, dove milioni di singoli individui antepongono il proprio interesse economico al bene della collettività.

E questo ovviamente accade in tutti gli strati della società, compresa la politica e la pubblica amministrazione.

Ma tutto questo ha conseguenze anche sui giovani, che crescono con il mito di diventare cantanti, calciatori e simili, non gli viene certo trasmessa la passione per le cose costruttive, per informarsi, per capire… no, anzi questo viene ostacolato.

Un’altra leva fondamentale, è il sesso: un’istinto primordiale, un’esigenza imprescindibile per qualsiasi essere vivente. La società odierna è iper-sessualizzata, ovvero gli “stimoli” sono costanti, con corpi seminudi, se non nudi, e ammiccanti continuamente proposti da tutti i media, dalla TV ai giornali e persino su internet. Per non parlare delle mode sempre più provocanti.

Viene fatto vedere al popolino il ricco panzone 60enne che fa il bagno avvinghiato ad una modella poco più che ventenne, la stessa modella che ti hanno fatto sognare con il calendario o il servizio osè.

Soldi = bella vita, belle donne, tante donne… etc. etc.

E ovviamente fanno in modo che tu veda il lusso di chi sta bene, devi sognarlo e desiderarlo fino a diventarne schiavo!

Vi invito ad ascoltare le riflessioni proposte dal personaggio “Adam Kadmon” di Mistero: ascoltatelo senza pregiudizi, lasciate perdere il personaggio più o meno credibile e concentratevi sulle sue parole, in questo caso molto significative.

Se poi sapete chi controlla praticamente tutti i soldi che circolano nel mondo, indebitando le nazioni e conquistando sempre più potere, allora sapete bene quanto sia importante e incisivo per le sorti del mondo tutto questo… e il quadro dovrebbe esservi piuttosto chiaro.

Informatevi sul sistema monetario, ormai la letteratura sul tema è ampia

Veritanwo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*