La P2 fu eliminata perché disturbava i piani dell’elite

E’ da tanto che ho in mente di scrivere questo articolo. Che ho rimandato di mesi, poiché per farlo, mi ero promesso di allagare e introdurre un bel po’ di link di approfondimento. Non trovando mai il tempo, ho deciso di optare per un articolo più “snello”, rimandando al lettore interessato, l’onere di approfondire, anche se sul tema, non c’è una immensa letteratura, ma pochi articoli di nicchia.

152502118-8b5ba4a7-35d3-478b-88b2-3c310b999671

La P2 fu eliminata perché scomoda per le elite sovranazionali

Come mai, la P2 è stata stroncata, mentre altre logge, o gruppi di potere, hanno potuto continuare ad “esercitare” liberamente? Protette e coperte dal sistema? Ad esempio, il gruppo Bilderberg, ma non solo. La P2 fu eliminata perché rompeva le uova nel paniere alle elite. Questo non perché la P2 fosse benefica o altro, intendiamoci, ma perché era un coagulo di potere, indipendente dalle elite, che stava assumendo sempre più importanza, e avrebbe potuto assumere iniziative contrastanti con quelle dell’elite, che si muoveva per spianare la strada a progetti come l’UE ed il progressivo aumento dei poteri, l’introduzione dela moneta unica, etc.

La P2 riuniva personalità influenti, e qualcuna di queste era anche legata, o forse è più appropriato dire, “al servizio”, di ambienti paramassonici più potenti, di livello sovranazionale, che si muovo per orientare e condizionare i governi di tutto l’occidente, che sono riusciti a “convincerli” a trasferire i poteri a Bruxelles. Gradualmente: sia per fare abituare la gente al cambiamento, sia perché in questo modo, chi ha firmato il Trattato di Lisbona, svendendo la sovranità nazionale all’UE, o altri trattati, sapeva che sarebbero entrati in vigore in seguito, quando il suo mandato era terminato da tempo. E sapevano anche che, così facendo, avrebbero avuto una poltrona assicurata anche per il futuro, o la carriera in altre prestigiose istituzioni o aziende. Al contrario, inimicarsi i poteri, voleva dire essere estromessi dai giochi.

La P2 era un coagulo di potere fuori dal controllo dell’elite. Se non fosse stato così, probabilmente, sarebbe ancora “viva” e vegeta. Alla P2 apparteneva Berlusconi, che pur essendo “tollerato”, del resto non si è mai opposto all’UE ed altri progetti, non è mai stato visto di buon occhio, in certi ambienti, anche per le politiche favorevoli a Putin, Gheddafi, e non solo. A Berlusconi, con tutti i difetti che può avere, va riconosciuto di essere stato “meno servo” di altri, nei confronti degli americani. Ma pur sempre tale, visto che quando hanno deciso di colpire Gheddafi, l’unica cosa che è stato capace di dire, è “Sic transit gloria mundi”. Non una parola contro l’intervento. Dopotutto, ha le sue aziende a cui pensare, perché esporsi a ritorsioni?

Della P2 faceva parte anche Arrigo Molinari, il questore ucciso pochi giorni prima dell’udienza per la sua denuncia contro il signoraggio bancario, e altri personaggi invisi all’elite. Questo attenzione, non significa che la P2 fosse CONTRO l’elite, bensì che fosse fuori dal loro controllo.

Veritanwo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*