ISIS: verso la terza guerra mondiale?

Quando si parla di “terza guerra mondiale” non si può che partire dalla corrispondenza tra Pike e Mazzini, che prevedeva le tre guerre mondiali, riportata in questo articolo. Ebbene la 3° guerra mondiale, anche nel famoso video “Gaia nuovo ordine mondiale” di Casaleggio Associati, vedrà contrapposto l’intero occidente contro Russia, Usa e paesi islamici.

Il video di Casaleggio propone una visione filo-occidentale, “buoni contro cattivi”, “paesi democratici (gli occidentali) contro regimi dittatoriali (Russia-Cina e paesi arabi)” ma la sostanza non cambia: terza guerra mondiale.

Era difficile crederci quando Putin e Bush andavano a braccetto, ora che c’è sempre più tensione, grazie al golpe in Ucraina, la situazione appare più chiara, probabilmente. Ovvio che siamo solo agli inizi, le relazioni diplomatiche peggioreranno e potrebbero precipitare fino alla guerra, magari nel 2018-2020 come dice il video di Casaleggio, chissà!

Nel frattempo nei paesi arabi stanno salendo al potere gli islamisti, ed i governi filo occidentali come quello di Moubarak sono stati spodestati… con l’aiuto degli occidentali stessi, per fare spazio a chi? Al nemico, gli islamisti. Tutto normale?

NON SOLO ISIS: ora parliamo dell’ISIS, ovviamente, visto che ce la mettono tutta per attirare l’attenzione su di se. Ma anche paesi che oggi sono “tranquilli” sono vere e proprie polveriere pronte ad esplodere! Paesi come Pakistan, Egitto, Tunisia, e molti altri, sono molto instabili e al governo può facilmente finirci regimi islamisti.

Come mai sono state favorite le primavere arabe? In Egitto tutto sommato stavano bene con Moubarak, il paese era molto cresciuto ed il turismo iniziava a rappresentare una risorsa importante. Milioni di occidentali ogni anno si recavano sul Mar Rosso, portando lavoro e soldi alla popolazione locale. Ora il turismo è diminuito moltissimo.

Come mai hanno armato la mano che ha estromesso Saddam e Gheddafi? Cercate su Google: “controstoria saddam gheddafi” e leggete! Anche Wikipedia, nonostante non sia certo una fonte di controinformazione, pubblica delle notizie significative su Gheddafi, sulle idee e sull’operato in favore del popolo libico.

Come mai hanno permesso e stanno permettendo a ISIS di dilagare in Iraq, Siria e ora Libia?

Speriamo che David Icke abbia torto…

Veritanwo

10370417_611243382308583_2166641622625288832_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*