INCIDENTE A BUONANNO. L’altra verità – documentario choc

Lo youtuber Tommix ha realizzato questo breve mini-documentario per evidenziare quelli che ritiene essere misfatti che “non reggono” nella versione ufficiale.

All’ipotesi complotto abbiamo dedicato un articolo ieri (leggi Buonanno vittima di un complotto? Noi crediamo di No. Vediamo perché) e non abbiamo cambiato idea. Il video, interessante, evidenzia una serie di indizi deboli, come il fatto che alcune versioni dei fatti riportate dai media, sarebbero discordanti tra di loro, o suscettibili a rettifiche. Trattandosi di piccoli media, questo avviene molto spesso, e chi segue la cronaca lo sa bene. Prendete il caso del giovane Luca Varani ucciso a Roma: quante versioni sono state fornite e poi ritrattate? Per citare un esempio. Questo è dovuto alla fretta di battere la notizia, a costo di affidarsi a “fonti” non confermate, come hanno fatto, del resto, gli stessi blog che caldeggiano l’ipotesi complottista: Imola Oggi prima ha affermato che la moglie dell’eurodeputato era morta, poi ha ritrattato. Se lo fanno loro va bene, se lo fanno i quoridiani locali no? Da notare che si parla di piccole redazioni, quelle menzionate e mostrate nel video, non dei giornali mainstream, quindi sottoposti a controllo. O vogliamo credere che persino i giornali locali, che fanno poche migliaia di lettori al giorno, siano eterodiretti?

In ogni caso, la nostra è solo un’opinione, esattamente come le altre. Noi quando c’è da gridare al complotto non ci tiriamo indietro, vedi gli attentati terroristici in Francia e Belgio e molti altri casi, senza scomodare l’11 Settembre. Ma gridare sempre al complotto è psicosi, e sopratutto, fa perdere credibilità quando ci sono i veri complotti

Veritanwo

Un pensiero su “INCIDENTE A BUONANNO. L’altra verità – documentario choc

  1. Se è vero che c’è stato un tamponamento lieve e la moglie non è rimasta vittima ma ha riportato solo ferite lievi perché non ha detto nulla in merito??? ci saranno altre spiegazioni che non vogliono dirci!!

I commenti sono chiusi.