Hai evaso grandi somme di IVA? Sorridi! Il governo ti ha fatto un regalo! (Nel silenzio generale)

Di Veritanwo

Uno dei cavalli di battaglia della politica italiana, ed in particolare della sinistra, almeno a parole, è l’evasione fiscale. Da anni ripetono che il sommerso vale miliardi e miliardi, e ci dicono che recuperando questi soldi, o almeno una consistente parte, riusciranno a ridurre le tasse.

Negli ultimi lustri le sanzioni previste per i piccoli evasori fiscali sono cresciute enormemente. Un barista che non emette uno scontrino rischia una sostanziosa multa, e in caso di recidiva anche la chiusura temporanea del locale, con tanto di cartello esposto alla porta “chiuso per evasione fiscale“.

Con la scusa dell’evasione fiscale, hanno limitato a 1.000€ l’importo massimo per i pagamenti in contanti, e l’orientamento è quello di ridurlo ancora. Lo porteranno a 50€, magari gradualmente, dopo averlo ridotto per qualche anno a 500€, dopodiché l’obiettivo è quello di rendere elettronici tutti i pagamenti. E introdurre il microchip r-fid come metodo di pagamento comodo e sicuro.

Ma veniamo alla notizia oggetto di questo articolo.

Mi è passato dinnanzi, sulla home di Facebook, un articolo del sito risarcimentomutui.it, intitolato: Evasione IVA nuove sanzioni penali – Sorridi sono cambiate le leggi.

Lo ho aperto, perché di questa novità, nonostante mi informi quotidianamente, non ne sapevo niente, e ho scoperto che nel silenzio generale, il governo ha confezionato un ottimo regalo per gli evasori. E non per i “piccoli evasori”, ma per chi evade cifre nell’ordine delle centinaia di migliaia di euro!

Hanno elevato enormemente le soglie oltre la quale l’evasione fiscale diventa un reato di natura PENALE, ed evadere 250.000€ oggi sarà considerato un semplice reato amministrativo, che per come vanno le cose in Italia, in molti casi (quasi sempre quando l’imputato non è un “cittadino qualsiasi”) significa l’impunità totale!

Riporto da risarcimentomutui.it:

 L’importo/soglia che determinerà il reato penale-tributario per l’omesso versamento IVA è innalzato da 50.000,00 euro a 250.000,00.

– Quello per la dichiarazione infedele dagli attuali 50 mila euro di imposta evasa sale a 150 mila euro, mentre il valore assoluto di imponibile evaso passa da due milioni di euro a tre.

Mentre le sanzioni per chi evade pochi euro sono diventate pesantissime, mentre con i famosi studi di settore il governo pretende soldi anche da chi non ne ha guadagnati, perché “se hai questo tipo di attività, devi guadagnare almeno TOT. e se non lo guadagni, significa che hai evaso, e devi pagare ugualmente.(con la possibilità di presentare un ricorso che richiede onerose parcelle di avvocati e tempi lunghissimi, senza la garanzia, ovviamente, di ottenere ragione.) il governo confeziona un bel regalone per chi evade nell’ordine delle centinaia di migliaia di euro! Siamo davvero all’assurdo!

Per maggiori info leggi Evasione IVA nuove sanzioni penali – Sorridi sono cambiate le leggi.

Credo che ci sia ben poco da dire, da commentare. Farlo sarebbe ripetere sempre gli stessi discorsi. E’ incredibile la faccia tosta dei nostri politici!

Veritanwo

Precedente Cosa c'è dietro al linciaggio mediatico e alla "demolizione" di Ignazio Marino?!? Successivo Incredibile a Taiwan, il cielo diventa rosso sangue, cittadini nel panico! VIDEO