Eclatante servizio delle Iene sui filtri antiparticolato, ma tutto tace!

Secondo gli esperti intervistati dalle Iene i filtri antiparticolato sono pericolosi per la salute

una-slide-del-servizio-de-le-iene-sui-f-a-p_590049

La Iena Luigi Pelazza, alcune settimane fa, ha presentato un servizio molto interessante sul reale funzionamento dei filtri antiparticolato, che dovrebbero diminuire lo smog che ammorba le nostre città,  dando voce allo scienziato Montanari che, inascoltato dalle istituzioni, da anni ne denuncia la pericolosità, in quanto questo sistema trattiene le particelle di PM10 mentre aumenta l’emissione del più pericoloso nanoparticolato, le cui particelle essendo più piccole del PM10 riescono a insinuarsi nell’organismo ed entrare in circolo nel sangue, a differenza delle più particelle più grosse, che grazie alle loro dimensioni, non penetrano in profondità, fermandosi nella mucosa nasale.

Autorizzati senza nessun controllo?

Le Iene hanno mostrato un documento della Procura di Roma firmato dal Procuratore della Repubblica Pignatone indirizzato a tre Ministri nel quale viene denunciata la pericolosità dei filtri antiparticolato sia per la qualità dell’aria che per la salute umana. Secondo questo documento, nessuno avrebbe controllato il funzionamento dei filtri prima della loro omologazione. Un’accusa molto grave, su una questione che riguarda tutti da vicino. Ma dopo il servizio delle Iene, la questione sembra esser caduta nel dimenticatoio.

Dispositivo antiparticolato boicottato

Il servizio illustra inoltre un interessante dispositivo, prodotto dalla ditta Dukic, che secondo i rilevamenti effettuati, riduce notevolmente le emissioni, ma l’omologazione del dispositivo è arenata da anni tra le pratiche burocratiche, tanto che l’azienda sta portando avanti una battaglia legale dal 2008, per ottener l’autorizzazione l’omologazione che consentirebbe l’installazione sui veicoli circolanti. Un’azienda che opera nella costruzione di gallerie, ha applicato i dispositivi dukic ai propri mezzi, riducendo notevolmente i disturbi che le emissioni dei motori in galleria provocavano nei lavoratori. Il dispositivo è stato approvato anche dall’ASL, ma senza omologazione non può essere installato su mezzi che transitano nelle strade pubbliche.

Guarda il servizio delle Iene su video.mediaset.it

Veritanwo

Un pensiero su “Eclatante servizio delle Iene sui filtri antiparticolato, ma tutto tace!

  1. Guardate questo ,digitate su goggle “fap 6601/2016” pdf procura Roma e fatevi un idea di chi ci governa.

I commenti sono chiusi.