Storia censurata, De Angelis: ‘La rivolta fiscale di Gesù’

La rivolta fiscale di Gesù Di Alessandro De Angelis, scrittore e antropologo Chi non conosce la famosa frase “Date a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio”. La frase di Gesù, in risposta a chi gli chiedeva «Maestro, sappiamo che parli e insegni con rettitudine e non guardi in faccia a nessuno, ma … Continua a leggere

La vera storia di David Rockefeller…altro che Filantropo!

di L.M.P.I Dopo aver letto di tutto e di più sul web, sulle testate giornalistiche e le dichiarazioni rilasciate da alcuni politici  per la scomparsa di Rockefeller. Dopo aver visto “comuni mortali” difendere tale personaggio, parlando di banali e falsi complottismi a suo carico (forse pensano che Rockefeller sia stato il Briatore o il Gianluca Vacchi americano) ho deciso di riassumere … Continua a leggere

E’ emergenza furti nelle case: difendersi deve essere un diritto

Ogni anno in Italia un numero poco inferiore alle 300mila abitazioni viene visitato dai ladri. Nella maggioranza dei casi questi penetrano in abitazioni momentaneamente vuote, ma in una parte dei casi entrano quando sono presenti i proprietari. Vere e proprie bande organizzate Per alcune bande, in particolare provenienti dall’est europeo, svaligiare case è il principale business. Veri e propri professionisti … Continua a leggere

Il caso dell’uomo con il “pugno di ferro” che vogliono insabbiare

Ha fatto il giro d’Italia la fotografia di un uomo, a volto scoperto, ritratto mentre impugna un “tirapugni” di ferro, durante gli scontri tra forze dell’ordine e tassisti. Nelle foto l’uomo è vicino ad un agente (si riconosce dalla radiolina in mano) mentre un altro individuo regge per una gamba un manifestante caduto a terra. Pubblicate in rete le immagini … Continua a leggere

Aumentano le tasse, diminuiscono i servizi: dove vanno i nostri soldi?

La domanda che dovremmo farci è la seguente:   Come è possibile che le tasse siano AUMENTATE enormemente nonostante i servizi al cittadino siano stati TAGLIATI ???   Appare una domanda banale, scontata, ma non c’è un – 1 – giornalista che la ponga, che offra spiegazioni, che affronti la questione con qualche politico.   Apparentemente è un controsenso. Tagliando … Continua a leggere

Allarme censura: leggilo e condividilo! E’ molto importante!

Ora che siamo tutti iscritti ai social, anche grazie alla libertà di espressione hanno consentito fino ad oggi, arriva la CENSURA! Dopo tanti tentativi di censura da parte della politica rispediti al mittente dai cittadini – perché censurare avrebbe fatto perdere troppi consensi ai vari governi – la CENSURA potrebbe arrivare dall’Antitrust, ovvero l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, … Continua a leggere

Israele censura Facebook (e le violenze nei territori)

Mentre in Italia ed in occidente con la scusa di contrastare le bufale si vuole imbavagliare tutte le voci fuori dal coro, in Israele il problema del governo non è quello dell’opposizione politica, o dei cittadini indignati che denunciano sprechi, ruberie e altro: ma quello delle immagini provenienti dai territori occupati.   Con la scusa di eliminare i “contenuti violenti” … Continua a leggere

De Angelis “demolisce” Biglino e lancia una SFIDA: “parla di teorie pseudo-storiche senza fondamento”

Riceviamo e pubblichiamo la sfida aperta per un confronto pubblico lanciata dallo scrittore e antropologo Alessandro De Angelis, autore di numerose pubblicazioni, insieme al giovane scrittore Di Lenardo, al celebre scrittore Mauro Biglino: che ci auguriamo non si sottragga al confronto pubblico. Come saggisti, noi, Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo (quest’ultimo di soli 22 anni e studente universitario … Continua a leggere

Le 5 stranezze dell’attentato di Berlino

Elena Trojanova, The Duran 22 dicembre 2016 Dato che inchiesta e caccia all’uomo dell’attentatore continua(va)no, ecco cinque cose da considerare. 1) La reazione di Merkel. Un attentato orrendo su un mercato di Natale a Berlino, il 19 sera, causava 12 morti e 48 feriti. La cancelliera Merkel, tuttavia, solo il giorno successivo, circa 15 ore dopo, ne parlava. “Ero sconvolta, scioccata … Continua a leggere

Torri Gemelle, Charlie Hebdo, Berlino: se i terroristi perdono sempre i documenti…

Da: piccolenote.ilgiornale.it Sul camion assassino di Berlino è stato ritrovato un documento che porta sulle tracce del killer. Sarebbe un tunisino e ora lo stanno cercando. È anche trapelato il nome ma non lo riportiamo per senso di pudore. Spieghiamo: questa storia di documenti ritrovati su macchine usate per gli attentati è roba abusata. Fin dall’11 settembre, da quando il documento … Continua a leggere